Archivio Comunicati stampa

09.10.2019 ore 16:48
Ufficio Stampa
Aggressione Roma Termini, Fit-Cisl: Solidarietà e vicinanza ad agenti Polfer

"Solidarietà e vicinanza agli agenti della Polizia Ferroviaria aggrediti" è quanto esprime la Fit-Cisl, in merito a quanto successo ieri alla stazione di Roma Termini.

"Continuiamo a ripetere - prosegue la Federazione dei trasporti cislina - che le stazioni ferroviarie sono ormai terra di frontiera e non capiamo perché in tutte le stazioni non siano previsti sistemi severi di controllo degli accessi che invece sono attuati solo in alcune grandi stazioni. Pensiamo non solo a quanto successo ieri, quando grazie alla professionalità e l'addestramento degli agenti della polizia ferroviaria si è evitato il peggio, ma anche a quanto sarebbe potuto succedere. Il fenomeno va preso nella giusta considerazione.


Si tratta della sicurezza di tutti, essendo le stazioni, ma anche i treni e gli autobus, luoghi pubblici. Ferrovieri e autoferrotramvieri hanno diritto di lavorare senza avere paura di essere aggrediti, così come gli utenti di viaggiare in sicurezza.

Torniamo a chiedere ai Ministeri competenti, ovvero Trasporti, Lavoro e Interni, di riceverci per riprendere i confronti avviati in precedenza e per ricercare insieme tutte le soluzioni più idonee per porre fine al fenomeno delle aggressioni".