Archivio ultime dalla FIT

20.11.2020
TPL e Internavigatori
TPL non di linea: Decreto Mit in Gazzetta ufficiale rimborsi paratie divisorie posto guida

Il 19 novembre scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 9 settembre u.s., relativo alla determinazione della misura del contributo a favore dei soggetti che svolgono autoservizi di trasporto pubblico non di linea, che dotano i veicoli adibiti ai medesimi servizi, di paratie divisorie atte a separare il posto guida dai sedili riservati alla clientela, nonché alla disciplina delle modalità di presentazione delle domande di contributo e di erogazione dello stesso.

Nello specifico il contributo è erogato, nella forma di rimborso, per un importo pari al 50% del costo della paratia divisoria e, comunque, nel limite massimo di 150 euro per ciascun veicolo su cui è installata la paratia, per istallazioni effettuate a partire dalla data di entrata in vigore del Dl n.18/2020.

Le paratie devono essere conformi alle prescrizioni tecniche di cui alle circolari 14 aprile 2020, prot. n. 10830 del Capo Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali e il personale del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e la successiva circolare del 26 maggio 2020, prot. n. 14724 del direttore generale per la motorizzazione.

Per accedere al contributo è necessario registrarsi sulla piattaforma informatica «Bonus paratie» accessibile direttamente dal sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, e presentare istanza compilando il modello disponibile sulla piattaforma stessa, a decorrere dal trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto in oggetto in GU.

I contributi sono assegnati secondo l'ordine temporale di ricezione delle richieste fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

In allegato il Decreto Ministeriale.